News

News | Eventi | Fiere |Incontri

23

feb 2016

TRENTINO SEMPRE + TOP 5 ANNI DI FONDI PER AGRICOLTORI

Scritto da / in News /

“Finanziamenti fino al 2020 per l’efficienza energetica e il fotovoltaico nelle imprese agricole. Contributi fino al 50% dell’investimento”

 

pecore_fotovoltaico_0

La provincia di   mette a disposizione 36,8 milioni di euro, da quest’anno e fino al 2020 un sostanzioso aiuto per gli agricoltori. Incentivi rivolti a realizzare – a fondo perduto – progetti per rendere più efficienti le aziende agricole, con particolare attenzione ai progetti per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

La spesa ammissibile – La spesa minima ammissibile è di 15.000 euro a domanda, quella massima ammissibile è di 1.000.000 euro per l’intero periodo di programmazione, con altre limitazioni in base alla tipologia delle domande.

La misura dell’aiuto - I contributi sono pari al 40% della spesa ammissibile se si tratta di opere, 30% per macchinari ed attrezzature. Maggiorazioni di 10 punti percentuali sono possibili per i giovani beneficiari del premio di insediamento (operazione 6.1.1) e per gli investimenti “collettivi” effettuati consorzi o reti di imprese agricole. Possono essere concessi acconti, per domande comprendenti lavori oppure sia lavori sia acquisti, fino all’80% del contributo concesso.

Presentazione domande – in prima applicazione, nei 2 mesi successivi all’approvazione dei criteri (febbraio e marzo 2016); dal giorno 1 ottobre e fino al 30 novembre di ogni anno da 2016 fino al 2019.

Energia rinnovabile – Sono finanziabili le pompe di calore con geotermia, gli impianti solari termici (per la produzione di acqua calda sanitaria) e gli impianti fotovoltaici, anche quelli “a isola”.

IMPIANTI SOLARI TERMICI, integrati parzialmente o totalmente nella copertura.

IMPIANTI FOTOVOLTAICI A ISOLA – Max 5 wWp integrati parzialmente o totalmente nella copertura. Rientra in questa tipologia l’installazione di impianti fotovoltaici non allacciabili alla rete elettrica (impianti in isola). La distanza dal più vicino punto di consegna dell’energia elettrica deve essere superiore ad un chilometro. La spesa massima ammissibile comprende il sistema di accumulo batterie, l’inverter ed i pannelli fotovoltaici compreso il sistema di ancoraggio degli stessi. Spesa massima ammissibile: €/kWp 5.000,00 x numero kWp di progetto.

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN RETE – Max 20 kWp integrati parzialmente o totalmente nella copertura posta sopra le strutture aziendali. La spesa massima ammissibile comprende l’inverter ed i pannelli fotovoltaici compreso il sistema di ancoraggio degli stessi.

POMPE DI CALORE CON POZZO GEOTERMICO – Almeno 2 kW di potenza assorbita. Ciascuna pompa di calore deve almeno soddisfare i coefficienti minimi di prestazione previsti dal “conto termico”, di cui al D.M. 28 dicembre 2012 e successive modifiche. Spesa massima ammissibile: 4.400 €/kW assorbito x kW di progetto.

Sensa giri di parole, invitiamo tutti i politici e gli amministratori a prendere spunto e ad emulare politiche energetiche incentivanti lungimiranti.

PER TUTTE LE INFORMAZIONI E’ POSSIBILE CONTATTARE GIRASOLE AL NUMERO VERDE 800 126 913 A ALLA MAIL INFO@GIRASOLEENERGIA.IT

Seleziona il social network

We like you too :)

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Donec tincidunt dapibus dui, necimas condimentum ante auctor vitae. Praesent id magna eget libero consequat mollis.

POSTS SIMILI