News

News | Eventi | Fiere |Incontri

23

feb 2016

TRENTINO SEMPRE + TOP 5 ANNI DI FONDI PER AGRICOLTORI

Scritto da / in News /

“Finanziamenti fino al 2020 per l’efficienza energetica e il fotovoltaico nelle imprese agricole. Contributi fino al 50% dell’investimento”

 

pecore_fotovoltaico_0

La provincia di   mette a disposizione 36,8 milioni di euro, da quest’anno e fino al 2020 un sostanzioso aiuto per gli agricoltori. Incentivi rivolti a realizzare – a fondo perduto – progetti per rendere più efficienti le aziende agricole, con particolare attenzione ai progetti per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

La spesa ammissibile – La spesa minima ammissibile è di 15.000 euro a domanda, quella massima ammissibile è di 1.000.000 euro per l’intero periodo di programmazione, con altre limitazioni in base alla tipologia delle domande.

La misura dell’aiuto - I contributi sono pari al 40% della spesa ammissibile se si tratta di opere, 30% per macchinari ed attrezzature. Maggiorazioni di 10 punti percentuali sono possibili per i giovani beneficiari del premio di insediamento (operazione 6.1.1) e per gli investimenti “collettivi” effettuati consorzi o reti di imprese agricole. Possono essere concessi acconti, per domande comprendenti lavori oppure sia lavori sia acquisti, fino all’80% del contributo concesso.

Presentazione domande – in prima applicazione, nei 2 mesi successivi all’approvazione dei criteri (febbraio e marzo 2016); dal giorno 1 ottobre e fino al 30 novembre di ogni anno da 2016 fino al 2019.

Energia rinnovabile – Sono finanziabili le pompe di calore con geotermia, gli impianti solari termici (per la produzione di acqua calda sanitaria) e gli impianti fotovoltaici, anche quelli “a isola”.

IMPIANTI SOLARI TERMICI, integrati parzialmente o totalmente nella copertura.

IMPIANTI FOTOVOLTAICI A ISOLA – Max 5 wWp integrati parzialmente o totalmente nella copertura. Rientra in questa tipologia l’installazione di impianti fotovoltaici non allacciabili alla rete elettrica (impianti in isola). La distanza dal più vicino punto di consegna dell’energia elettrica deve essere superiore ad un chilometro. La spesa massima ammissibile comprende il sistema di accumulo batterie, l’inverter ed i pannelli fotovoltaici compreso il sistema di ancoraggio degli stessi. Spesa massima ammissibile: €/kWp 5.000,00 x numero kWp di progetto.

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN RETE – Max 20 kWp integrati parzialmente o totalmente nella copertura posta sopra le strutture aziendali. La spesa massima ammissibile comprende l’inverter ed i pannelli fotovoltaici compreso il sistema di ancoraggio degli stessi.

POMPE DI CALORE CON POZZO GEOTERMICO – Almeno 2 kW di potenza assorbita. Ciascuna pompa di calore deve almeno soddisfare i coefficienti minimi di prestazione previsti dal “conto termico”, di cui al D.M. 28 dicembre 2012 e successive modifiche. Spesa massima ammissibile: 4.400 €/kW assorbito x kW di progetto.

Sensa giri di parole, invitiamo tutti i politici e gli amministratori a prendere spunto e ad emulare politiche energetiche incentivanti lungimiranti.

PER TUTTE LE INFORMAZIONI E’ POSSIBILE CONTATTARE GIRASOLE AL NUMERO VERDE 800 126 913 A ALLA MAIL INFO@GIRASOLEENERGIA.IT

Seleziona il social network

17

feb 2016

GIRASOLE in partnership con NUOVE ENERGIE VIESSMANN

Scritto da / in News /

Girasole per il terzo anno consecutivo è in partnership Energy Plus con Viessmann.

Un grande riconoscimento aziendale, perchè un installatore Energy Plus è tra i migliori professionisti per l’installazione di pannelli fotovoltaici, impianti fotovoltaici con accumulo, e pompe di calore per il riscaldamento dell’acqua sanitaria.

Continuiamo a condividere la visione di Nuove Energie-Viessmann , puntando sull’efficienza energetica e sulla sostenibilità. Nuove Energie nasce dall’accordo tra le multinazionali leader nel proprio settore, Schüco e Viessmann, e può contare sul know how, sull’esperienza e sulla competenza tecnologica di entrambe le aziende, oltre che sulla volontà da parte di Viessmann di investire e di potenziare ulteriormente questo business.

logo_nuove_energie_xl

 

 

 

http://servizi.nuove-energie.it/InstallatoriEnergyPlus

Seleziona il social network

24

gen 2016

Quanto conviene un impianto fotovoltaico per una famiglia?

Scritto da / in News /

Perchè il Fotovoltaico conviene

Chi installa un impianto fotovoltaico con Girasole gode di 3 importanti benefici:
– Detrazione fiscale del 50% dell’intero costo dell’impianto;
– Risparmio dell’energia elettrica prodotta ed utilizzata direttamente nell’abitazione;
– Ottiene un rimborso dell’energia prodotta in eccesso ed immessa in rete (contributo in conto scambio SSP).

I benefici del risparmio in bolletta e del rimborso dell’energia immessa poi prelevata, portano ad un abbattimento dei costi per l’energia elettrica fino all’ 80%.
La detrazione fiscale dimezza i tempi di rientro della spesa sostenuta per l’impianto rendendo l’installazione un investimento a breve termine, con immediati benefici economici e non solo.

Ecco un esempio pratico:
Consumi abitazione: 4.000 kWh/anno;
Metri quadri necessari (circa): 40 mq;
Taglia dell’impianto: 3,00 kWp;
Produzione energetica Impianto FV: 4.350 kWh/anno*;
Stima Percentuale di autoconsumo: 50%** (riferita ai consumi dell’abitazione);
Costo dell’impianto fotovoltaico “chiavi in mano” Renergia: 6.900 € (iva inclusa);
Costo del kWh in bolletta: 22 cent €;
Tariffa rimborso “Scambio Sul Posto”: 18 cent €**;

* produzione di un impianto orientato a Sud, inclinazione 20° **dati medi su un campione di 30 impianti FV dopo 01/01/13.

I beneficio: Risparmio in bolletta del 50% dei consumi dell’abitazione (per sempre): 440,00 €/anno;
II beneficio: Rimborso per l’energia immessa (per sempre): 360,00 €/anno;
III beneficio: Detrazione fiscale IRPEF (per 10 anni): 345,00 €/anno;
Beneficio totale: 1.145,00 €/anno

Considerando che il fotovoltaico è garantito per almeno 25 anni, il beneficio economico generato è di 28.625,00 €!!!

Ancora dubbi sulla convenienza? Contattaci al numero verde 800126913portafoglio

15

gen 2016

Una soluzione ecosostenibile e imprenditoriale tutta Lucana

Scritto da / in News /

L’azienda FE.VI. Frutta srl di Policoro, vendita e distribuzione all’ingrosso di prodotti ortofrutticoli, di Ferrara Antonio e Viggiano Rocco, ha affidato alla Girasole srl, azienda Lucana del fotovoltaico chiavi in mano, la progettazione e la realizzazione di un impianto fotovoltaico di 200 kw sul proprio capannone. Tale impianto produce 260.000 Kwh l’anno consentendo un risparmio annuo di circa 100.000 Kg di anidride carbonica immessa nell’atmosfera.

Una soluzione ecosostenibile e imprenditoriale che permette sia un risparmio in bolletta dovuto al mancato acquisto dell’energia (nel caso di contemporaneità tra produzione e consumo) e sia alla remunerazione prevista dal contributo conto scambio per l’energia prodotta, immessa in rete e consumata in un tempo diverso rispetto alla produzione.

12243425_1736195826602455_226520183137947468_n

FE.VI. Frutta srl , nel Metapontino è un punto di riferimento del mercato ortofrutticolo e continuano a far crescere la fragolicoltura lucana con la Candonga, ottenendo successi sui mercati nazionali ed internazionali.

La scelta di autoprodurre energia verde consente all’azienda di qualificarsi anche sotto un profilo etico, impegnandosi verso sistemi di produzione sostenibili, rispettosi del territorio e attenti alla qualità del lavoro e all’occupazione. Continuare su operazioni di marketing e di comunicazione importanti per promuovere efficacemente il prodotto fragola proveniente dalla Basilicata così come tutti i prodotti ortofrutticoli.

 

Fotovoltaico, energie rinnovabili ed energia pulita sono indubbiamente messaggi qualificanti ed ecocompatibile che assicurano introiti sicuri, risparmio sui costi energetici ed un importante ritorno d’immagine.

fevi1

fevifevi3

Seleziona il social network

14

gen 2016

Risparmio in bolletta con il fotovoltaico sul tetto

Scritto da / in News /

Il fotovoltaico su tetto è una scelta sempre più conveniente sia in ambito residenziale, sia se installato sui tetti di uffici e capannoni. Si tratta infatti di un’opzione che consente di raggiungere un elevato livello di autonomia energetica, soprattutto quando l’impianto è stato progettato per rispondere in modo puntuale alle esigenze dell’utenza alla quale è destinato, ovvero per lavorare il più possibile in autoconsumo.
Grazie ai continui ribassi dei costi di moduli, inverter e altri componenti, investire nel fotovoltaico risulta dunque sempre più conveniente mentre i continui rincari dell’energia elettrica valorizzano ancora di più la scelta del solare, che offre la possibilità di realizzare un notevole risparmio sulla bolletta lungo tutto l’arco di vita dell’impianto (25anni circa).
L’azienda CTM INDUSTRY di Montefredane (AV), specializzato nello stampaggio metalli a freddo ci ha commissionato un impianto da 100 kWp su copertura.
Il sistema, costituito da moduli Vitovolt 300 e inverter Power One ha una produzione stimata di 130.000 kWh l’anno.
L’energia prodotta, utilizzata per una percentuale pari all’80% in autoconsumo, è in grado di rispondere alla metà circa del fabbisogno dell’azienda con conseguente riduzioni dei costi in bolletta. A questo vantaggio si aggiunge un altro beneficio, ovvero la valorizzazione economica pari a 0,11 euro al kWh per l’energia immessa in rete.
Il progetto ha comportato la posa di pannelli su superficie piana con inclinazione dei moduli attraverso il sistema innovativo Sunballast.

bloIMG_3725
Particolare attenzione è stata prestata allo studio degli ombreggiamenti, al fine di massimizzare l’investimento nell’ottica di un intervento di lunga durata.
Per facilitare la manutenzione e la verifica, l’impianto è stato dotato di un sistema di monitoraggio che consente il controllo delle singole macchine sia localmente che via Web, permettendoci un quotidiano controllo della produzione e una tempestiva segnalazione in caso di allarme.

Seleziona il social network