Senza categoria

jj

17

nov 2020

Ottieni l’efficientamento energetico con energie rinnovabili

Scritto da / in Blog, News, Senza categoria /

La tematica dell’efficientamento energetico tramite energie rinnovabili è sempre più importante e attuale al giorno d’oggi.

L’impatto zero sul nostro pianeta sta lentamente cominciando a diventare una priorità sia per i privati cittadini che per tutte le aziende. Se da un lato le imprese cercano di trovare fonti alternative e studiano piani di riduzione delle emissioni di gas serra sempre più attuabili nel breve periodo, anche i privati, preoccupati per gli sbalzi climatici a cui assistono, cercano di adottare nuovi stili di vita e di consumi al fine di raggiungere l’obiettivo comune della riduzione dell’inquinamento.

Cosa vuol dire efficientamento?

La Direttiva europea 2012/27/UE riporta la definizione di efficienza energetica: questa è “il rapporto tra un risultato in termini di rendimento, merci, servizi o energia e l’immissione di energia”. Ne deriva quindi che l’efficientamento energetico sia il miglioramento del valore dell’efficienza energetica, che può avvenire mediante operazioni che consentono di allocare l’energia in modo ottimale.

Specificatamente, tale miglioramento dello sfruttamento energetico permette di:

  • decrementare in maniera importante le proprie emissioni inquinanti
  • ottenere un risparmio energetico anche a livello di costi.

Una volta fatta questa necessaria premessa entriamo nel vivo dell’argomento descrivendo come poter ottenere questo efficientamento.

Come posso ottenere l’efficientamento energetico?

3 semplici azioni permettono di raggiungere l’obiettivo in oggetto:

  • Tenere controllati i propri consumi cercando di ridurli, ad esempio spegnendo le luci quando queste si rivelano non necessarie
  • Prediligere elettrodomestici ad alta efficienza energetica, cioè a basso consumo, o che non necessitano di materie prime combustibili dannose per il pianeta come il gasolio o il carbone (ad esempio le stufe e/o le caldaie)
  • Scegliere il miglior player sul mercato in termini di costi di energia

Cerchiamo di rispondere di seguito alle domande più comuni che ci si può porre sul tema.

Come scegliere un elettrodomestico maggiormente efficiente?

Capire l’efficienza di un elettrodomestico in termini energetici è semplicissimo: è necessario controllare sua classe energetica.

Se vi state chiedendo dov’è possibile ottenere quest’informazione, ve lo diciamo subito: sull’etichetta energetica dell’oggetto. Segnaliamo che da normativa europea, questa deve essere sempre esposta, deve essere chiara e ben visibile e deve riportare la classe da A+++ a G.

Circa l’alimentazione necessaria per il funzionamento dell’apparecchiatura consigliamo di rivolgersi a tecnici specializzati e di esporre tutti i propri dubbi e/o desideri.

Come scegliere il miglior fornitore di Luce e Gas che mi permette di ridurre i costi dell’energia?

La liberalizzazione del mercato dell’energia ha comportato la nascita e crescita di un vastissimo parco di fornitori di servizi e, di conseguenza, di un numero ancora maggiore di offerte diverse tra di loro. È quindi comprensibile che ci si possa ritrovare spaesati e non si sappia quale operatore scegliere e quale proposta risponda meglio ai bisogni espressi.

Di seguito esponiamo una guida pratica e semplice per riconoscere il fornitore che soddisfa meglio le proprie necessità:

  1. Reperire una bolletta recente
  2. Eseguire un accurato confronto di tariffe e promozioni (è possibile aiutarsi con diversi motori di ricerca disponibili sul web)
  3. Simulare un preventivo per l’offerta desiderata
  4. Contattare il nuovo fornitore scelto
  5. Rescindere il vecchio contratto di fornitura
  6. Controllare il saldo della vecchia utenza: se positivo vi dovrà essere restituito sul CC indicato a inizio fornitura, se negativo va saldato a emissione dell’ultima bolletta.
  7. Attendere il completamento del passaggio

Per maggiori informazioni sui regolamenti stabiliti in fatto di efficientamento e sulla reputation dell’operatore che si intende scegliere consigliamo di consultare il sito ufficiale ARERA.a

Seleziona il social network

09

mag 2017

Alternanza Scuola Lavoro#AgroFood Scuola e Energia -Ospiti nell’azienda green Fevi Frutta srl

Scritto da / in News, Senza categoria /

Ad aprire le porte aziendali, agli studenti dell’Istituto Superiore Giovanni XXIII di Roma, è stata Fevi Frutta srl, in occasione del percorso #AgroFood Alternanza scuola lavoro della Girasole srl. Un progetto che vede la partecipazione di centinaia di studenti con percorsi e visite aziendali che permette di far scoprire in modo sorprendente la Basilicata.

Ad accogliere è stato il titolare Antonio Ferrara, che con grande professionalità ha portato i ragazzi in visita nei campi di coltivazione della fragola Candonga, spiegando con minuzia tutte le fasi della fragolicoltura. I ragazzi sono rimasti sorpresi per aver scoperto un frutto dal gusto e dalla bellezza straordinaria e che tutto questo non nasce per caso ma solo dopo una attenta analisi del terreno che solo nel metapontino si ritrova. La visita è continuata nello stabilimento di Policoro in cui avviene la fase di commercializzazione dal confezionamento, all’imballaggio ed infine alla distribuzione. img_0154  img_0172

Il percorso #AgroFood è continuato nei laboratori di analisi della Nutroplant srl accompagnati dall’ing Pasquale Daffuso, dove si è potuto vedere strumenti di ultima generazione, in cui si eseguono analisi relative al settore ambiente quali: analisi delle acque, del suolo, dei rifiuti e agroalimentari. Un a grande offerta agli alunni, di uno spaccato a 360° di quella che potrebbe essere la loro professione in futuro.

Seleziona il social network

01

ott 2016

PANNELLO FOTOVOLTAICO O PANNELLO SOLARE TERMICO?

Scritto da / in News, Senza categoria /

Molti desiderano l’efficienza energetica, ma in pochi ne conoscono la differenza.

Scegliere tra un pannello solare fotovoltaico oppure solare termico non risulta sempre così semplice. E’ importante comprendere  il funzionamento e le differenze tra queste due tecnologie.

Differenza tra pannello solare termico e fotovoltaico?

fo

Esiste un’importante differenza tra queste due tecnologie utilizzate per sfruttare l’energia proveniente dal sole: il solare termico serve al riscaldamento dell’acqua sanitaria domestica e può sostituire lo scaldabagno oppure la caldaia, il fotovoltaico invece trasforma l’energia solare in elettricità per far funzionare gli elettrodomestici.

Ma descriviamo in maniera approfondita le differenza tra pannello solare termico e fotovoltaico:

  •  materiale: il pannello fotovoltaico è realizzato in silicio mentre il pannello solare termico sfrutta un raccoglitore per riscaldare sostanze fluide, solitamente l’acqua
  • produzione: il pannello fotovoltaico produce energia elettrica mentre il pannello solare termico genera acqua calda per alimentare il sistema sanitario
  • efficienza: i pannelli solari termici hanno un’efficienza pari all’80% mentre i pannelli fotovoltaici assorbono le radiazioni solari tra il 17 ed il 257%, in base alla tipologia di pannello scelto
  • incentivi: la legge di stabilità ha prorogato per chi installa pannelli solari termici detrazioni del 65% mentre per chi installa pannelli fotovoltaici del 50%
  • garanzia: i pannelli solari termici hanno una durata di circa 20 anni, mentre i pannelli fotovoltaici possono arrivare anche ai 30 anni
  • installazione: per scaldare l’acqua calda sanitaria potrebbe essere sufficiente anche un solo pannello solare termico, non è lo stesso per il fotovoltaico che per avere le stesse prestazioni in elettricità ha bisogno di un dimensionamento maggiore. Per entrambi l’esposizione è a sud, ma differentemente dai pannelli fotovoltaici che necessitano di grande spazio, il solare termico è facile da collocare.

 

Fotovoltaico

pannello fotovoltaico

Come accennato prima, i pannelli fotovoltaici permettono di trasformare l’energia del sole in energia elettrica.

Un modulo fotovoltaico è un dispositivo che genera corrente, esso permette di convertire l’energia del sole in energia elettrica grazie all’effetto fotovoltaico.

Il pannello fotovoltaico produce corrente elettrica che andrebbe utilizzata nel momento della produzione o altrimenti dispersa. Per evitare la dispersione ci sono due modalità:

  • la corrente elettrica viene immessa nella rete e quindi consumata quando richiesta
  • la corrente elettrica viene immagazzinata in batterie e riutilizzata in tempi successivi

 

Solare termico

pannello solare termico

Il pannello solare termico è un dispositivo molto simile al pannello fotovoltaico, contenete un fluido che riscaldato dal sole trasferisce il calore all’acqua generalmente per produrre acqua calda sanitaria o per il riscaldamento dell’abitazione.

L’impianto solare termico consiste nell’insieme dei componenti che permettono di scaldare l’acqua nel miglior modo possibile, per questo l’impianto minimo è così composto:

  • collettore solare
  • scambiatore di calore
  • serbatoio che permette di immagazzinare l’acqua calda prodotta
  • impiantistica

 

Installare i pannelli solari termici oppure quelli fotovoltaici a servizio della propria abitazione o attività  è una scelta green.

Il proprietario di un immobile può valutare l’installazione di pannelli fotovoltaici oppure solari termici e calcolare i vantaggi economici ed ambientali, l’uso di questi pannelli: riduce sicuramente le spese, ma soprattutto ripara i danni provocati dall’inquinamento.

Seleziona il social network